La mia visione

Pic @ Anna DC

Yoga Mā vuole essere un progetto per portare più sensibilità e consapevolezza al nostro essere PARTE NON SEPARATA della natura e dei suoi cicli, e rispondere all’esigenza, spesso inconscia ma ormai sempre più pressante, delle persone di riconnettersi alle radici dell’esistenza attraverso la vibrazione dello spirito.

Viviamo in un periodo storico in cui ci viene chiesto di scoprire dentro noi stessi le risorse e le risposte che non possiamo più trovare fuori. Per me questo significa riconnettermi con il mio corpo, con il suono del respiro, con la saggezza di quel silenzio che sta oltre i pensieri e che i Maestri dicono essere la nostra vera natura: pura coscienza.

La Natura è Madre, che tutto abbraccia e tutto comprende, senza separazione, tollerante e multiforme, e la pratica dello yoga è il filo che riconduce all’autenticità, all’unità dietro il velo delle illusioni, a ritrovare la sacralità nel quotidiano. Yoga Mā significa riconoscere l’essenza che si dispiega in tutta la manifestazione e inchinarsi con la devozione di una bhakti, aprirsi a essa senza riserve. Il desiderio della natura è donarsi – un fiore non si preoccupa delle condizioni in cui nasce, non si chiede se sia giusto o sbagliato, non si sente in colpa per la sua forma né teme il giudizio di chi lo guarda: lui non può fare altro che sbocciare, e darsi. Così com’è. Questo è ciò che muove l’esistenza. E questo è il potenziale d’amore che vive anche dentro ognuno di noi.

Pic @ Anna DC

Attraverso specifiche pratiche yoga unite ai principi dell’ayurveda e della medicina tradizionale cinese, ci armonizzeremo con le energie di ogni stagione per sostenere salute e vitalità. Sperimenteremo la riconnessione con i simboli e gli archetipi che i cicli della Luna e della Ruota dell’anno risvegliano inconsciamente in noi, ritrovando potere nelle nostre intuizioni, creatività e fiducia nel flusso cosmico, in comunione con tutte le cose e con tutti gli esseri.

Vivere ciascun momento dell’anno consapevolmente significa danzare insieme con la terra e le sue manifestazioni, riconoscere e accordarsi con il suo ritmo e il suo respiro. E quando riposiamo nel Cuore, consci del Silenzio oltre la mente, allora è finalmente possibile Fiorire nella Beatitudine.

Jai Mā!
Shanti Shanti Om

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: