Perché praticare Yoga in Gravidanza fa bene a te e al tuo bambino

Lo yoga in gravidanza può essere un valido ed efficace sostegno per la donna, numerosi sono infatti i suoi benefici da un punto di vista sia fisico sia mentale sia emotivo. Può essere praticato in qualsiasi momento della gestazione, previo consiglio medico, e può essere approcciato anche se non si hanno esperienze precedenti con lo yoga.

Nelle mie classi di Moon Yoga (dedicate alla gravidanza e a tutto il femminile) non c’è separazione tra i vari trimestri, ogni lezione si adatterà infatti al gruppo e al trimestre della singola gestante, in uno spazio protetto e rilassante, un’oasi di pace e armonia che favorisce il contatto con se stesse, con i cambiamenti in atto, con la propria forza interiore, l’energia vitale e la creatura che sta crescendo dentro di sé.

Gli strumenti che useremo sono la pratica di asana opportunamente adattati ai vari trimestri, pranayama (tecniche di respiro) rilassanti che favoriscono la calma e il rilassamento interiore, la meditazione, il canto di mantra, le visualizzazioni, la danza.

Lo yoga in gravidanza accompagna la futura mamma nel viaggio di trasformazione che la condurrà a una nuova dimensione di sé. La pratica rappresenta un sostegno sia fisico sia emotivo, e crea uno spazio in cui poter entrare in profonda connessione con il proprio sentire e con il proprio bambino, una coccola da dedicarsi e in cui potersi concentrare esclusivamente su di sé per vivere in modo consapevole questo periodo speciale, con tutte le sue emozioni a tratti anche ambivalenti o difficili da affrontare.

Benefici fisici e psicologici dello Yoga in Gravidanza

  • Previene e attenua i fastidi della gravidanza
    Asana, meditazione, mudra, pranayama, rilassamento rappresentano un aiuto psico-fisico che dona sollievo e attenua i vari disturbi che possono insorgere durante il periodo di gestazione.

  • Prepara psico-fisicamente ed emotivamente al travaglio e al parto
    Lo yoga preparerà strutturalmente il tuo corpo ad aprirsi al parto, e psicologicamente a rilassarti e a prepararti a questo avvenimento. Molte posizioni, inoltre, aiutano il bambino a predisporsi per la discesa nel canale del parto.

  • Aiuta a gestire le emozioni e a prendere consapevolezza del corpo e dei suoi cambiamenti
    Attraverso lo yoga riuscirai ad adattarti con maggiore elasticità ai cambiamenti interiori ed esteriori, così veloci e spesso destabilizzanti per una donna. L’ansia per il futuro, per le nuove responsabilità, per la relazione con il partner, insieme ai modelli affettivi ereditati dalla propria famiglia di origine, possono avere un forte impatto sulla psiche e di conseguenza sulle risposte del corpo della mamma. Prendersi del tempo solo per te stessa è importante, così da poter dirigere l’ascolto verso l’interno e scoprire e affidarti alla tua propria forza, attraverso il respiro, la meditazione e il rilassamento.

  • Accresce l’energia e la forza vitale della mamma
    Lo yoga aumenta notevolmente la vitalità e l’energia nel corpo, contrastando il senso di esaurimento e spossatezza che potresti percepire durante la gravidanza.

  • Offre uno spazio di condivisione e sostegno fra mamme
    Durante la lezione di yoga avrai la possibilità di concentrarti solo su te stessa, sulle tue emozioni, su ciò che ti attraversa in uno spazio di non giudizio, protetto e rispettoso. Sentire il sostegno del gruppo e condividere questo momento con altre mamme, in un clima di luce e amore, ti aiuterà a trovare un nuovo equilibrio, fiducia in te stessa e nel tuo bimbo, gioia e radicamento.

  • Potenzia il legame della mamma con il bambino
    Ogni movimento, posizione, respiro ti porterà in maggiore connessione con il tuo corpo e con il piccolo che sta crescendo dentro di te. Attraverso la meditazione, il canto di mantra e il pranayama entrerai in sintonia profonda con questa nuova piccola vita, e ciò ti permetterà di vivere consapevolmente questi mesi magici, istante per istante.

  • Sostiene la mamma nel periodo successivo al parto
    Lavorando sulla consapevolezza e sull’ascolto, saprai gestire con maggior facilità e naturalezza anche i momenti psicologicamente impegnativi successivi al parto.

Per qualsiasi dubbio sul tuo stato di salute chiedi prima il parere del tuo ginecologo!
Per informazioni sul corso non esitare a contattarmi.

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: